Materia Prima

Di Lattebusche potete fidarvi!
Oltre 380 Soci Conferenti, dislocati nelle vicinanze degli stabilimenti, assicurano latte crudo poche ore dopo la mungitura.

Solo una materia prima di qualità eccellente permette di ottenere un ottimo prodotto“. Questa è la filosofia che ha permeato le scelte di Lattebusche fin dagli albori, e su questa fede sono stati costruiti i valori e le azioni che hanno permesso all’azienda di restare con successo sul mercato.

A tale scopo, le stalle di raccolta sono sottoposte a costante controllo da parte delle autorità sanitarie e dell’azienda, che assicura ai soci un servizio di consulenza tecnica e supporto per quanto riguarda l’igiene degli ambienti, dei macchinari di mungitura e della stessa materia prima.
Tutti gli allevamenti sono dotati di vasche refrigeranti per la conservazione del latte, dalla mungitura fino al momento della raccolta, che viene effettuata giornalmente in maniera differenziata, selezionando il latte in base alle caratteristiche qualitative e destinandolo poi alle diverse lavorazioni.

Inoltre, già dal 1982, Lattebusche ha istituito un metodo di pagamento del latte, in base alla qualità che presenta al momento della raccolta. In questo modo i Soci conferenti sono incentivati ad ottenere un latte caratterizzato da una maggiore percentuale di elementi nobili, come le proteine e al tempo stesso che presenti una carica batterica irrilevante.
Queste caratteristiche si possono raggiungere solo con una profonda attenzione ad ogni fase di allevamento delle bovine, che parte da un’alimentazione equilibrata e controllata fino alla cura prestata all’ambiente in cui le bovine vivono, caratterizzato da una migliore vivibilità, standard igienici e da una meticolosa pulizia.

Mediante due prelievi mensili effettuati direttamente alla stalla, l’azienda verifica il valore qualitativo del latte al momento della produzione sulla base di parametri predeterminati (proteine – grasso – carica batterica e cellule somatiche); successivamente la materia prima viene sottoposta ad ulteriori controlli allo scopo di accertarne la conformità per l’uso produttivo all’interno dell’azienda.

Tutto questo ha permesso, passo dopo passo, di ottenere un maggiore controllo della filiera riconosciuto nel 2005 tramite la Certificazione di Prodotto per la Rintracciabilità del Latte Fresco Alta Qualità che consente in qualsiasi momento, partendo dalla bottiglia nel supermercato, di risalire alle stalle di produzione e all’alimentazione delle singole bovine.

Tutto questo insieme di elementi, determinati anche dall’ubicazione geografica della sede di Lattebusche ai piedi delle Dolomiti, hanno contribuito a costruire una cultura della qualità riguardo ai prodotti del territorio locale che viene da tempo riconosciuta e particolarmente apprezzata dai clienti e dai consumatori.